Come migliorare la tua pronuncia con i nostri esercizi di fonetica

Una delle cose più difficili in inglese è imparare a pronunciare correttamente le parole. Purtroppo, la maggior parte delle parole in inglese si pronuncia in modo diverso rispetto alla forma scritta. Come si fa quindi ad utilizzare la pronuncia corretta? Continua a leggere per scoprirlo.


Che cos’è la fonetica?

La fonetica è un insieme di simboli che rappresentano tutti i diversi suoni di una lingua. Sono molto utili perché, ogni volta che trovi una nuova parola, puoi cercare nel dizionario la sua trascrizione fonetica e scoprire come pronunciarla correttamente. Con una lingua come l’inglese, ricca di irregolarità nello spelling e con poca corrispondenza tra grafia e pronuncia, la fonetica fornisce un valido aiuto.

Ovviamente, al fine di utilizzare in modo vantaggioso la fonetica, è bene impararne i simboli, ma una volta fatto questo avrai risolto la maggior parte dei tuoi problemi di pronuncia.

All’interno della fonetica possiamo distinguere quattro gruppi diversi: le consonanti, i nessi consonantici, le vocali brevi e le vocali lunghe (chiamate anche dittonghi). 

Ecco le consonanti:



I nessi consonantici e le vocali brevi:



Ed infine le vocali lunghe o dittonghi:



Il suono Schwa

Questo simbolo fonetico ha un nome particolare: Schwa ed è molto comune in inglese. Solitamente rappresenta la sillaba non accentata di una parola. Per rendere il suono schwa devi semplicemente aprire la bocca ed emettere il suono. Per esempio:

about /əˈbaʊt/

mother /ˈmʌðə/

businessman /ˈbɪznəsmən/

 

Due pronunce per /th/

Come puoi vedere dalla lista sopra riportata, esistono due diversi simboli fonetici per th e sono i seguenti:

/θ/ e /ð/

L’unica differenza tra i due simboli è che il primo è sordo (ovvero rappresenta un suono articolato senza la vibrazione delle corde vocali), mentre invece il secondo è sonoro (l’emissione del suono comporta la vibrazione delle corde vocali). Prova a pronunciare queste parole posando un dito sul collo e riuscirai a percepire la differenza. Ecco alcune parole che presentano questi suoni:


/θ/

thing

thought

three

think

thanks

/ð/

this

that

these

those

there


Dov’è l’accento?

Un’altra caratteristica utile della fonetica è che mostra dove posizionare l’accento. Ogni parola può essere composta da una o più sillabe, una di queste ha sempre un accento più forte delle altre. In fonetica, questa sillaba è indicata dalla presenza di un apostrofo ‘ prima di essa. Per esempio:

prepare /prɪˈpeə/

Nella parola prepare l’accento cade sulla seconda sillaba. Alcune parole possono addirittura cambiare significato a seconda di si posiziona l’accento. Ad esempio:

to record /rɪˈkɔːd/ (to register sounds or information)

a record /ˈrekɔːd/ (a written or audio copy of information)

Come verbo, record presenta l’accento sulla seconda sillaba, mentre invece quando ha funzione di sostantivo l’accento cade sulla prima sillaba.

 

La lettera R

Noterai che, in inglese, la lettera viene pronunciata raramente nel mezzo o alla fine di parola. L’unica occasione in cui viene pronunciata è quando è seguita da una vocale. Per esempio: 

right /raɪt/

rabbit /ˈræbɪt/

rather /ˈrɑːðə/

Nei seguenti casi invece, la r non viene pronunciata: 

fork /fɔːk/

cooker /ˈkʊkə/

hard /hɑːd/

Forse potrebbe sembrarti sbagliato non pronunciare una lettera come la r, ma se impari a non pronunciarla più all’interno dei tuoi discorsi, la tua pronuncia sarà più simile a quella di un madrelingua inglese.

 

Esempi

Ecco alcune frasi di esempio con la grafia normale seguita dalla rispettiva trascrizione fonetica: 

  • We had a party at school yesterday to celebrate Halloween.
  • wi: həd ə ˈpɑːti ət skuːl jestədei tə ˈseləbreɪt hæləʊˈiːn
  • Did you have fun?
  • dɪd jʊ həv fʌn?
  • Yes, it was great. I met some very nice people.
  • jes, ɪt wəz ɡreɪt. aɪ met səm ˈveri naɪs ˈpiːpəl
  • Was there anything to eat?
  • wəz ðeə ˈeniθɪŋ tə iːt ?
  • Yes. There were lots of things to eat and drink too.
  • jes. ðeə wə lɒts əv θɪŋs tə iːt ənd drɪŋk tuː


Come vedi la fonetica può quindi aiutare a imparare a pronunciare correttamente le parole inglesi e per questo può essere davvero vantaggioso inserirla nel tuo metodo di studio. Da adesso in poi, quando annoterai una nuova parola, cercala all’interno del dizionario per aggiungere anche la trascrizione fonetica corrispondente. Dopo qualche volta che avrai utilizzato questo metodo inizierai a ricordarne la pronuncia più rapidamente. Scopri come migliorare la tua pronuncia grazie ad alcuni metodi, leggi l’articolo qui.