Parole e frasi in inglese per viaggiare

30 nov 2021

La maggior parte di noi viaggia ogni anno, che sia per lavoro o per piacere. E al giorno d’oggi, ovunque si viaggi all’estero, l’inglese è la lingua maggiormente usata dalle persone.

Quali sono i termini più comuni che devi conoscere per viaggiare? Qual è la differenza tra travel, trip e journey?

Ecco alcune parole e frasi utili che ti aiuteranno. 


Travel, journey o trip?

Travel

Si usa travel quando ci si muove da un posto ad un altro. Per esempio,

How often do you travel for work?


Journey

Journey è il sostantivo che si utilizza quando si viaggia da un posto a un altro. Per esempio,

The journey from my home to work takes an hour.

 

Trip

Trip si utilizza quando si va in un luogo, di solito fermandosi per un breve periodo di tempo e poi tornando indietro. Per esempio,

Ms Moreira is on a business trip. She’ll be back on Friday.

 

Voyage

Voyage fa riferimento a un viaggio lungo, di solito in barca. Non è usato spesso nell’inglese moderno. Per esempio,

The sea voyage from Europe to America in the past was long and hard.

 

Biglietti

Quando compri un biglietto per un qualsiasi viaggio, puoi prendere sia un biglietto di sola andata (o singolo) che un biglietto di andata e ritorno, rispettivamente one-way (o single) e round-trip (o return) ticket. Un one-way ticket include un viaggio da A-B. Un round-trip ticket include due viaggi, da A-B e da B-A.

Se sei uno studente o un cittadino anziano (oltre 65 anni) spesso puoi usufruire di uno sconto (reduction) sul prezzo totale. Questo significa che puoi spendere il 30-50% in meno. In alcuni paesi, i bambini e i cittadini anziani viaggiano gratuitamente.

Su alcuni treni e voli è possibile prenotare un posto a sedere (reserve a seat). Questo significa che puoi scegliere dove sederti, solitamente pagando un piccolo costo aggiuntivo.

I treni e gli aerei spesso hanno due o più classi (classes) - economy class, business class, e first class, rispettivamente classe economica, classe business e prima classe. I posti nella classe economica di solito sono i meno costosi, mentre quelli della prima classe sono più costosi, ma garantiscono posti a sedere più comodi e servizi extra inclusi nel prezzo.

A volte potrebbe non essere possibile viaggiare su un treno o su un volo di propria scelta perché non ci sono più posti liberi (no seats left). Questo significa che tutti i posti a sedere sono già stati venduti. Alcune compagnie aeree attuano la sovraprenotazione (overbooking), che significa che vengono venduti più biglietti rispetto al numero di posti disponibili. Se tutti i passeggeri che hanno comprato un biglietto arrivano puntuali, alle persone che non hanno un posto viene solitamente offerto uno spostamento a una categoria superiore (upgrade) sul volo successivo - un posto a sedere in una classe più alta, ad esempio in prima classe


Alcune frasi utili per comprare i biglietti

Can I have a ticket to the city center, please?

How much is a one-way ticket to San Francisco?

Can I make a seat reservation?

Are there any seats left on the next flight to London?

 

Alla stazione ferroviaria

Puoi comprare un biglietto alla biglietteria (ticket office) o da una biglietteria automatica (ticket machine). Una volta che sei sul treno dovrai mostrare il tuo biglietto al controllore (ticket inspector). Si sale e si scende dal treno tramite il binario (platform). Questa è l’area accanto alla linea ferroviaria. La maggior parte delle stazioni ha almeno due o tre binari. Puoi vedere da che binario parte il tuo treno guardando il tabellone degli arrivi e delle partenze (arrival and departure board). Questo è un tabellone che elenca tutti i treni, le destinazioni e gli orari previsti. Di solito si può aspettare il proprio treno nella sala d’attesa (waiting room).

Per esempio:

 Excuse me, can you tell me which platform the train to London leaves from?

Yes, it leaves from platform 2. You can take the steps over there.

Do you know if it’s on time?

I think there’s a ten-minute delay. I’d wait in the waiting room. It’s cold today.

 

All’aeroporto

Quando arrivi all’aeroporto (airport) devi andare al terminal giusto. Gli aeroporti grossi di solito hanno due o tre terminal con edifici separati per i voli in arrivo e per quelli in partenza. Quando arrivi al terminal devi fare il check in – mostrare il tuo passaporto e il tuo biglietto al banco del check-in della compagnia aerea. E se hai molti bagagli (luggage – un bagaglio grosso), devi lasciarli qui dove le valigie, o la valigia, saranno messe nella stiva (hold – parte inferiore dell’aereo). Se hai solo una borsa piccola di solito è possibile portarla con sé sull’aereo come bagaglio a mano (cabin luggage). Quando hai la tua carta d’imbarco (boarding pass) puoi procedere verso l’area partenze (departures area). Questo prevede di passare attraverso i controlli di sicurezza (security), dove gli addetti controllano tutto ciò che porti con te. Una volta superati i controlli di sicurezza puoi attendere nella sala d’imbarco (departures lounge). Qui solitamente ci sono negozi, ristoranti e bar. Puoi vedere quando il tuo volo è pronto a partire guardando il tabellone delle partenze (departures board). Questo indica il gate, che è dove devi recarti per poter salire sull’aereo.

Quando il tuo aereo è pronto per l’imbarco (boarding), il momento in cui i passeggeri salgono sull’aereo, devi mostrare il documento d’identità e la carta d’imbarco. Quando l’aereo è pronto a partire, decollerà (take off) sulla pista (runway – la ‘strada’ speciale dove i treni arrivano e da dove lasciano l’aeroporto). Una volta che l’aereo è arrivato a destinazione atterra (lands).


Altre alternative per viaggiare

Se è più adatto per te, puoi noleggiare (rent o hire) una macchina. Questo significa pagare un’agenzia di noleggio auto per utilizzare uno dei loro mezzi per un periodo di tempo limitato. Per fare questo c’è bisogno di avere con sé la patente.

Se hai bisogno di viaggiare oltre una distesa d’acqua, ma vuoi comunque andare con la tua auto, puoi prendere un traghetto (ferry) - una barca che trasporta persone e veicoli.

Molte città grandi hanno la metropolitana (subway) – un sistema sotterraneo di treni che può portarti in tutta la città velocemente e solitamente in modo abbastanza economico. In alternativa puoi usare trasporti in superficie come gli autobus (buses) e i tram (trams). Alcune città hanno anche delle biciclette (bicycles) che si possono noleggiare.

Se vuoi risparmiare quando fai viaggi più lunghi, puoi prendere il pullman (coach). Un coach è simile a un bus ma è più sostenibile per i viaggi lunghi.


Conoscere queste parole ti renderà tutto molto più facile la prossima volta che viaggerai all’estero.

Inizia subito a esercitarti facendo questo quiz per il livello A1-A2