Da Wall Street English Bassano non si impara solo l’inglese. La nostra scuola è infatti anche un’opportunità per molti giovani laureandi o neo-laureati per iniziare il proprio percorso professionale.
Da molti anni infatti Wall Street English Bassano collabora con le più importanti università trivenete e accoglie all’interno del proprio staff dei volenterosi e rampanti stagisti.

Alcuni di loro hanno poi intrapreso una brillante carriera entrando in pianta stabile all’interno del nostro team, altri invece hanno preso altre strade. Di tutti serbiamo un piacevole ricordo e ci auguriamo che in ognuno di loro sia rimasto un pezzettino di Wall Street English.
A fine giugno abbiamo salutato Clara e Maria che per 6 mesi ci hanno aiutato a prenderci cura dei nostri studenti. Abbiamo chiesto loro di raccontarci qualcosa in più di questa esperienza.

Clara, rassicurante e decisa, ci racconta: “ho 25 anni e frequento l’ultimo anno del corso di laurea magistrale in Lingue e letterature euroamericane, traduzione e critica letteraria dell’Università di Trento. Durante gli ultimi anni dell’università ho avuto le idee diverse sul tipo di professione che avrei voluto intraprendere: i miei interessi spaziano dall’editoria al turismo, il tutto condito da una passione per le lingue (tutte, anche quelle che ancora non conosco) e gli aspetti culturali che naturalmente ogni lingua porta con sé.

Di questo lavoro ho amato il continuo contatto con gli studenti sia dal punto di vista della formazione che dal punto di vista della gestione dei loro percorsi personalizzati: la fiducia che riponevano nel nostro lavoro ripagava tutti gli sforzi fatti per rendere la loro esperienza positiva sotto tutti i punti di vista. Ho perciò imparato che, in un ambito lavorativo in cui tutto è finalizzato ad accompagnare gli studenti nel loro percorso di apprendimento, è necessario sin da subito sviluppare capacità di multitasking e organizzative, e soprattutto che il lavoro di squadra e la comunicazione tra colleghi sono fondamentali: non si capisce fino in fondo quanto lavoro ci sia dietro ad una macchina ben funzionante finché non ci si addentra nei suoi meccanismi e si fa di tutto per continuare a farla funzionare”.

Maria, il cui sorriso è naturalmente contagioso, ci confessa: “ho deciso di iniziare il mio stage alla Wall Street English per la curiosità di capire sia come è organizzata una scuola di inglese, ma anche quali sono i metodi di insegnamento adottati. All’università ho avuto modo di studiare diversi approcci, ma sempre in modo molto teorico. Uno stage in una scuola è sicuramente il modo più efficace per mettere in pratica e veder mettere in pratica (dagli altri tutor) ciò che nei libri viene appreso.

Quello che mi ha colpito di più del lavoro alla Wall Street English e dei miei colleghi che quotidianamente lo intraprendono è la loro versatilità: sono diversi i compiti da svolgere, dal lavoro di reception, alla preparazione di tutor help o clinic, alla gestione dei vari appuntamenti.. Annoiarsi è quindi impossibile, perché le cose da imparare sono tante.

L’aspetto che più ho apprezzato della mia esperienza alla Wall Street English è, in primo luogo, il clima famigliare che si respira. Il fatto che la priorità sia sempre quella di far sentire a proprio agio ogni singola persona è una qualità che non sempre si trova in un ambiente lavorativo. Oltre a questo, mi è stato di grande aiuto poter fare da tutor agli studenti: cercare i materiali più adatti, capire come insegnare loro nel modo migliore possibile, ascoltare i loro dubbi e fare in modo di chiarirli. Per questo devo ringraziare Wall Street English, per avermi dato fiducia e quindi la possibilità di lavorare in prima persona con gli studenti.

Vuoi provare anche tu un’esperienza di stage con WSE Bassano del Grappa?
Invia la tua candidatura a bassano1@wallstreet.it e ti ricontatteremo per un colloquio conoscitivo.

Post a comment