Sentendo parlare di forma passiva, ti sei mai chiesto cosa fosse? O forse sai di cosa si tratta ma l’hai sempre trovata difficile da utilizzare? La forma passiva è una struttura molto utile in inglese, specialmente sul posto di lavoro, e se puoi imparare ad usarla correttamente potrebbero anche scambiarti per un madrelingua! Continua a leggere per saperne di più sulla forma passiva e per iniziare a metterla in pratica.

Che cos’è la forma passiva?

La forma passiva è una particolare struttura usata per modificare il punto focale di un’azione. Nella maggior parte dei casi, quando formiamo frasi affermative, il focus è sul soggetto che compie l’azione. Ad esempio:

This company employs 2000 people.

Nelle frasi al passivo invece, il focus è sull’oggetto che subisce l’azione. Per esempio:

2000 people are employed by this company.

Per creare frasi al passivo il verbo deve essere transitivo, ciò significa che il verbo è seguito da un complemento oggetto. Ad esempio:

to make a cake

to direct a film

to hire someone

Se invece il verbo è intransitivo non si può formare il passivo. Per esempio:  

to think

to talk

to work

 

Come formare il passivo

Le forma passiva si costruisce con il verbo to be + il past participle del verbo principale. Di seguito un esempio della struttura al present simple del verbo to help:

ACTIVE
I help
you help
he/she/it helps
we help
you help
they help

PASSIVE
I am helped
you are helped
he/she/it is helped
we are helped
you are helped
they are helped

Per la forma interrogativa e negativa la struttura è la stessa che si utilizza con il verbo to be: si inverte quindi il soggetto con il verbo per porre una domanda, e si aggiunge not per le frasi negative. Ad esempio:

?
Am I helped?
Are you helped?
Is he/she/it helped?
Are we helped?
Are you helped?
Are they helped?


I’m not helped
you’re not helped
he/she/it’s not helped
we’re not helped
you’re not helped
they’re not helped

Quando si vuole includere l’agente dell’azione (ovvero chi compie l’azione espressa dal verbo) si utilizza by. Per esempio:

The ambulance drivers are helped by volunteers.

 

Gli usi più comuni della forma passiva

Il passivo è usato per:

  • descrivere un’azione quando siamo interessati più all’oggetto che subisce l’azione rispetto a chi la compie. Ad esempio:
  • The Cathedral was built in the 14th Century.
  • The roads are cleaned once a week.
  • descrivere processi
  • The grapes are picked in September.
  • Then they are packaged and sent to shops.
  • descrivere un cantante, un libro, un dipinto, un film, ecc.
  • The Gioconda was painted by Leonardo da Vinci.
  • E.T. was directed by Steven Spielberg.
  • formare comunicazioni formali in maniera indiretta
  • Visitors are kindly asked to turn off their phones in the waiting area.
  • The payment has not yet been made.

 

Il passivo negli altri tempi verbali

Possiamo usare il passivo in diversi tempi verbali. In ogni caso bisogna coniugare to be al tempo corretto e aggiungere il past participle del verbo:

Present Continuous Active:
They are painting the school.
Past Simple Active:
Audi made this car.
Past Continuous Active:
I was doing the report.
Present Perfect Active:
We have shipped the goods.
Past Perfect Active:
He had already served dinner.
Future Active:
The CEO will interview me next week.
Future Perfect Active:
They will have finished the work.
Be Going to Active:
They are going to televise the match.

Present Continuous Passive:
The school is being painted.
Past Simple Passive:
This car was made by Audi.
Past Continuous Passive:
The report was being done.
Present Perfect Passive:
The goods have been shipped.
Past Perfect Passive:
Dinner had already been served.
Future Passive:
I’ll be interviewed by the CEO next week.
Future Perfect Passive:
The work will have been finished.
Be Going to Passive:
The match is going to be televised.

Attivo o passivo?

Se non sai se utilizzare la forma attiva o la forma passiva, prova a porti le seguenti domande:  

  • Il verbo è seguito da un complemento oggetto? (È transitivo?) Se la risposta è sì, puoi usare il passivo.
  • È più importante il soggetto o il complemento oggetto? Se la risposta è il complemento oggetto, è corretto usare la forma passiva.  
  • È un’affermazione formale o informale? Se è formale, il passivo potrebbe essere l’opzione migliore.

Ecco altri esempi:

The criminal was arrested as he came out of the bank.

Interest rates will probably be increased next year.

Who were you introduced to at the meeting? Anyone interesting?

The Christmas cakes are already being distributed.

My grandfather was born in 1898.

We haven’t been informed about the new price list yet.

This book was written by John Grisham. Have you read it?

When we arrived, our bags had already been taken to our room.

Your shirts will have been washed and ironed by 6pm.

My car was being cleaned when it started to rain.

 

È ora di fare esercizio!

Anche per il passivo, così come per tutte le forme grammaticali, il modo migliore per acquisire maggiore sicurezza nell’utilizzo è fare esercizio. E uno dei modi più efficaci è creare degli esempi personali. Prova quindi a rispondere a queste domande usando la forma passiva:

  1. Where were you born?
  2. Who was your favourite film directed by?
  3. When was your home built?
  4. What famous products are made in your country?

Continua ad esericitari per consolidare le conoscenze che hai acquisito fin qui.  

Esercitati sulla forma passiva

Per imparare l’inglese in modo efficace, naturale e moderno