Come usare il condizionale in inglese

Usare il condizionale nella propria lingua madre è una parte fondamentale di tutte le conversazioni quotidiane, introdurlo quindi all’interno delle tue conversazioni in inglese può davvero migliorare le tue capacità comunicative. In tutto esistono quattro modi per formare il condizionale in inglese e li imparerai gradualmente, iniziando dai più semplici: il periodo ipotetico di tipo zero e il periodo ipotetico di tipo uno (o first conditional).

Per avere un’idea generale di come funzionano tutte le forme al condizionale,  come e quando usarle, continua a leggere.

Che cos’è il periodo ipotetico (o condizionale)?

Il periodo ipotetico è basato sulla preposizione if. È sempre costituito da due parti, la prima introdotta da if per descrivere una situazione ipotetica, e la seconda che invece ne descrive la possibile conseguenza. Per esempio:

If it rains, we’ll get wet.

Possiamo anche invertire le due proposizioni in modo tale che la parte introdotta da if diventi la seconda, questa forma è particolarmente comune nelle interrogative. Ad esempio:

What will you do if you miss the train?

How can you finish the project if you don’t have a computer?

What happens if the students don’t pass an exam?

Esistono quattro tipi di periodo ipotetico:

0 – The zero conditional

1 – The first conditional

2 – The second conditional

3 – The third conditional

È anche possibile formare un periodo ipotetico misto utilizzando il second e il third conditional. Guardiamo in dettaglio come utilizzarli.

 

The Zero Conditional

Si usa il periodo ipotetico di tipo zero per parlare di verità certe, come fatti scientifici e abitudini generali. La struttura è semplice:

If + present simple,
50% possibility

present simple.
100% certainty

Ecco alcuni esempi:

If you heat water to 100°, it boils.

If you eat a lot, you put on weight.

If it doesn’t rain for a long time, the earth gets very dry.

If we go out with friends, we normally go to a restaurant.

If I’m tired, I go to bed early.

 

The First Conditional

Si utilizza il periodo ipotetico di primo tipo per parlare di situazioni reali e possibili, nel presente o nel futuro. Si forma come segue:

If + present simple,
50% possibility

will + verb
can + verb
must + verb
imperative form
100% certainty

Ecco alcuni esempi:

If you’re free later, we can go for a walk.

If they’re hungry, I’ll make some sandwiches.

If you’re not back by 5pm, give me a ring.

If he studies hard, he’ll do well in the exam.

If we arrive late, we must get a taxi.

He’ll call if he needs help.

Take a break if you’re tired.

Un altro modo per creare frasi con il first conditional  è utilizzando unless, che ha lo stesso significato di only if o except. Così come if, anche la parola unless non può mai essere seguita da will ma deve sempre introdurre il present simple. Per esempio:

Unless you hurry up, you won’t catch the bus.

I’ll carry on doing this work, unless my boss tells me to do something else.

We’ll stay at home unless the weather improves.

 

The Second Conditional

Il periodo ipotetico del secondo tipo è utilizzato per parlare di situazioni improbabili o impossibili nel presente o nel futura. Ecco la struttura:

If + past simple,
0-5% possibility

would + verb
could + verb
100% certainty

Ad esempio:

If I had more time, I’d exercise more. (But I don’t have more time so I don’t.)

If I were rich, I’d spend all my time travelling. (But I’m not rich so I can’t.)

If she saw a snake, she’d be terrified.

If he didn’t have to work late, he could go out with his girlfriend.

What would you do if you were offered a job in Canada?

You wouldn’t have to walk everywhere if you bought a bike.

Un’espressione comune utilizzata per dare consigli con questo tipo di struttura è “If I were you, I’d..”, che significa “nella tua situazione, questo è ciò che farei”. Per esempio:

A: I’ve got a headache.

B: If I were you, I’d take an aspirin.

A: I don’t understand this.

B: If I were you, I’d ask your teacher for help.

A: This order won’t be delivered on time.

B: If I were you, I’d phone the customer to let them know.

 

The Third Conditional

Così come il second conditional, anche il third conditional è utilizzato per parlare di situazioni impossibili nel passato. Spesso si usa il periodo ipotetico del terzo tipo per esprimere rimpianti.  La struttura è la seguente:

If + past perfect
0% possibility

would have + past participle
could have + past participle
100% certainty

Ecco alcuni esempi:

If we had left earlier, we would have arrived on time.

If you hadn’t forgotten her birthday, she wouldn’t have been upset.

If they had booked earlier, they could have found better seats.

If I hadn’t learnt English, I wouldn’t have got this job.

What would you have studied if you hadn’t done engineering?

They wouldn’t have hired you if you hadn’t had some experience abroad.

You could have helped me if you’d stayed later.

 

Il periodo ipotetico misto

È possibile combinare il secondo e il terzo periodo ipotetico in un’unica proposizione quando vogliamo formulare un’ipotesi circa il passato che ha conseguenze nel presente. In questo caso la struttura è la seguente:

If + past perfect,
0% possibility

would+ verb
could + verb
100% certainty

Ecco alcuni esempi:

If you’d studied harder, you’d be at a higher level now.

We’d be lying on a beach now if we hadn’t missed the plane.

They’d have much more confidence if they hadn’t lost so many matches.

What would you be doing now if you hadn’t decided to study?

Ora che hai visto come utilizzare il condizionale in inglese, inizia a esercitarti usando tutti i tipi di periodo ipotetico ogni volta che puoi. Crea i tuoi esempi personali seguendo le strutture sopra descritte. Grazie all’esercizio, anche l’uso del condizionale diventerà semplice!

Esercitati sul condizionale in inglese

Per imparare l’inglese in modo efficace, naturale e moderno

Post a comment